Esatta indicazione del nome

Ultima modifica 23 marzo 2020

PREMESSA
Se ad una persona, nata prima del 30.03.2001 (data di entrata in vigore del DPR 396/00), sia stato attribuito un nome composto da più elementi onomastici (Es.: Maria Grazia Rosa) e vi è difformità nell’indicazione dei nomi nei vari documenti in suo possesso, questa può dichiarare per iscritto, all’Ufficiale dello Stato Civile del luogo di nascita, l’esatta indicazione con cui, in conformità alla volontà del dichiarante o all’uso fattone, devono essere riportati gli elementi del proprio nome negli estratti per riassunto e nei certificati rilasciati (es.: Maria Grazia).
Qualora il comune di nascita e quello di residenza non siano lo stesso, l’istanza può essere presentata al comune di residenza. L’ufficio ricevente provvederà all’inoltro dell’istanza al comune di nascita.
Si precisa che la facoltà di cui sopra non si applica qualora trattasi di mutamento degli elementi onomastici (es.: Maria Grazia in Mariagrazia) per il quale va rivolta istanza al Prefetto.

COME
La domanda (nella versione per adulti o per minori) deve essere compilata su modello disponibile nella sottostante voce “modulistica” e presentata o direttamente all’Ufficio Stato civile o via telematica unitamente a copia fotostatica (non autenticata) di un documento d’identità del dichiarante.

TEMPI
Entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.

COSTI
Nessuno.

Vai alla Modulistica